I 5 benefici del CBD per i combattenti

CBD per i combattenti

Ultimo aggiornamento il Agosto 11, 2021 da

Perché il CBD per i combattenti?

"CBD per i lottatori?" Sembra un termine inesplorato, ma molti atleti di tutte le discipline stanno iniziando a sperimentare il CBD per ottimizzare le prestazioni. I lottatori dovrebbero usare il CBD? Potrebbe essere utile? Come? Queste sono le domande di cui parleremo oggi.

Il CBD viene utilizzato da milioni di persone in tutto il mondo per una serie di motivi, come il relax, il riposo e per combattere alcune malattie/disturbi.

È utilizzata da molti che svolgono professioni fisicamente impegnative, come gli atleti e, oggi, i lottatori e gli atleti di sport da combattimento.

A questo proposito, oggi ci chiediamo come il CBD possa essere d'aiuto tu come combattente o atleta di sport da combattimento.

Il CBD ha un posto interessante nella storia, di cui si può leggere nel nostro 'Impara il CBDArticolo

In che modo il CBD può aiutarmi come combattente?".

Il CBD ha molti usi e benefici in ambito generale, professionale e sportivo. Ci sono troppi benefici da elencare in questo articolo. Tuttavia, puoi dare un'occhiata al 15 motivi dovresti provare il CBD di cui ha già scritto il mio collega.

Per questo motivo, oggi ti presenterò i 5 principali benefici del CBD per i lottatori e gli atleti di sport da combattimento.

Quindi, iniziamo con i 5 principali benefici del CBD per i combattenti.

CBD per i combattenti

1. Sollievo dallo stress

Gli sport da combattimento sono una simulazione di lotta all'ultimo sangue con delle regole, come ad esempio il divieto di colpire l'inguine (ottima decisione). Quindi, ovviamente, questo metterà a dura prova il corpo, la mente e lo spirito del più sicuro dei combattenti.

È qui che il CBD si rivela utile. Il CBD è stato ha dimostrato di abbassare i livelli di cortisolo (l'ormone dello stress) in modo significativo, con un dosaggio lieve che agisce come un quasi leggero sedativo.

Molti pugili hanno il nervosismo della settimana pre-combattimento, ed è comprensibile. Come lottatore, devi affrontare un allenamento intenso, un taglio di peso forse drastico e un incontro con un altro lottatore esperto.

Il tuo cervello e il tuo corpo percepiscono queste situazioni come caloriche, dannose e pericolose. Per questo motivo, il tuo cervello secerne l'ormone cortisolo che provoca la sensazione di stress.

Ecco dove il CBD può essere d'aiuto, soprattutto se sai che questo è un tuo problema.

2. Dolore articolare

Da anni ho problemi alle articolazioni, in particolare al gomito sinistro. Questo è dovuto a un'eccessiva estensione del jab, sia per colpa mia che per colpa dell'allenatore che ha tirato indietro le protezioni quando ho esteso il jab.

Il CBD è famoso per aiutare la generazione anziana con osteoartritema non è solo per i più saggi che può essere d'aiuto. Il CBD tende ad aiutare a ridurre il gonfiore.

Il CBD è utile per i lottatori? Per esperienza personale, il CBD è stato molto utile per il mio gomito nel corso degli anni in caso di problemi. La versione in crema sembra fare un lavoro migliore per il dolore al gomito.

3. Gonfiore

Il recupero è un'esigenza ovvia per i lottatori. Usura, lesioni a lungo termine, contusioni e quant'altro. Se vuoi sapere qual è il problema, probabilmente un lottatore l'ha già sperimentato. Ecco perché suggerisco il CBD ai lottatori.

Il CBD mi ha aiutato ad allungare i tempi di recupero e soprattutto mi ha aiutato ridurre il gonfiore. Si ritiene che il CBD funzioni allo stesso livello o meglio rispetto ai farmaci antinfiammatori e a un'altra alternativa naturale.

In base a quanto detto sopra, il CBD è abbastanza economico e 100% naturale, rispetto alle alternative farmaceutiche.

CBD per i combattenti

4. Focus

La concentrazione è fondamentale negli sport da combattimento e nei combattimenti. Spesso è la capacità psicologica e l'abilità a vincere il combattimento, e non le dimensioni e la forza del lottatore.

Un grande esempio è Royce Gracie, primo campione UFC nel 1993.

Royce si scontrò con avversari che, ai giorni nostri, sarebbero stati di 3 o addirittura 4 classi di peso superiori alla sua. Grazie al suo focusGrazie alla sua abilità (BJJ) e alla sua capacità psicologica, ha vinto la sfida ed è diventato il primo campione indiscusso dell'UFC.

È stato dimostrato che il CBD aiuta alleviare i sintomi dell'ADHDun disturbo comune legato alla distrazione e alla scarsa capacità di concentrazione. Il CBD per i combattenti può essere utile, soprattutto se tendi a fare fatica a concentrarti.

5. Recupero

Quando gareggi come professionista o anche come appassionato, probabilmente raggiungerai il livello in cui ti allenerai 2 volte al giorno, 6 volte a settimana.

Vedi anche

Senza un regime di recupero adeguato e completo, il tuo corpo e la tua mente si esauriranno presto e si deterioreranno insieme alle tue prestazioni.

Il CBD per i combattenti per me è una parte necessaria del mio regime di integrazione permanente. Mi aiuta a ottenere un sonno profondo in cui avviene il recupero.

Se hai letto i miei articoli precedenti saprai che non dormo bene, quindi il CBD è uno strumento prezioso per me e forse anche per te.

Il CBD è legale?

Il CBD (Cannabidiolo) viene spesso confuso con il suo cugino chimico THC (tetraidrocannabinolo), che è l'elemento psicoattivo della Cannabis - che ti fa sballare.

Poiché il CBD isolato non ha proprietà psicoattive, nel mondo occidentale non ci sono leggi che lo vietino, ed è addirittura promosso da alcuni governi di questi paesi come un disturbo. Per maggiori informazioni consulta il nostro articolo su Il fiore di CBD sarà legale nel 2021.

Come sempre, però, controlla le leggi del tuo paese o della tua regione se sei particolarmente preoccupato.

CBD per i combattenti

Posso assumere il CBD come integratore?

Personalmente non conosco nessuna organizzazione di combattimento di alto livello che non permetta l'uso del CBD per i combattenti. In passato alcune organizzazioni non consentivano il THC (un elemento psicoattivo della cannabis). In modo controverso, la commissione antidoping che governa l'UFC, l'USADA, ha bandito l'iconico Nick Diaz per 5 anni a causa di una violazione del THC nei suoi test sui PED (farmaci che migliorano le prestazioni).

Tuttavia, al giorno d'oggi, anche il THC è consentito. Tuttavia, sarebbe opportuno verificare le regole delle organizzazioni di combattimento attuali o ricercate. su

Ad esempio, le maggiori organizzazioni di MMA attuali non hanno alcun problema con l'uso del CBD per i lottatori:

  • L'Ultimate Fighting Championship (UFC)
  • Bellator MMA
  • One Fighting Championship

CBD per i combattenti - Conclusione

In sintesi, amo il CBD per tutti i benefici che mi offre come atleta e, in questo caso, come atleta di sport da combattimento.

Non solo aiuta in caso di infortuni, ma aiuta anche a mantenere le prestazioni attraverso gli stimoli mentali e fisici. Per questi e molti altri motivi, avrò sempre una bottiglia di CBD nella mia collezione di integratori.

Cosa ne pensi del CBD per i lottatori, una mossa controversa o intelligente?

Qual è la tua reazione?
Fantastico
0
Divertiti
0
La mente è sconvolta
0
Non sono sicuro
0

© 2022 Piit. Tutti i diritti riservati. Formazione Piit / Piit.co.uk sono una parte di BuiltByGo LTD